Di Standing Rock e dei difensori della terra e dell’acqua

Hanno fissato un ultimatum e poi hanno sgomberato il campo. L’accampamento di Standing Rock non esiste più. Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha dato l’ordine: “La Dakota Access Pipeline si farà”; il 22 febbraio alle 2 di notte il campo è stato distrutto e gli ultimi difensori della terra e dell’acqua sono stati…

Alla scoperta dell’agroecologia

Il presente articolo è stato pubblicato sul sito di “Terra Nuova” l’8 gennaio 2017 In meno di dieci anni il numero delle fattorie in Europa è diminuito di un quarto. A dirlo è l’ultimo rapporto Eurostat “Agriculture, forestry and fishery statistics ” pubblicato lo scorso 21 dicembre. Secondo il report, che analizza il fenomeno dal…

Paradiso del surf, purgatorio per contadini e pescatori.

Chi avrebbe mai detto che lo Sri Lanka, quel paese a forma di lacrima nell’oceano indiano, fosse una manna per i surfisti? Tra le splendide location meta degli appassionati della tavola c’è anche Panama, una località sulla costa occidentale del paese. Nei siti dedicati ai surfisti non è segnalata tra le migliori zone per gli amanti…

La palma che divide

La palma che divide è quella da cui si estrae olio, quella che in molti Paesi chiamano “palma africana”. In queste settimane in Italia è nato un dibattito a distanza: da un lato la Coop e dall’altro Ferrero, da un lato la scelta dello 0% di olio di palma e dall’altro il marchio del’olio di…

Le colpe di Monsanto

Un imputato eccellente che nessuno pensava potesse finire sui banchi di un tribunale. E’ quello che è avvenuto, almeno virtualmente all’Aja, in Olanda a metà ottobre. Il Tribunale Internazionale Monsanto nonostante non sia riconosciuto ufficialmente è composto da 5 giudici, da avvocati e da testimoni in carne ed ossa che si sono riuniti per giudicare le…

Food Assembly: appuntamento con il cibo

È mercoledì pomeriggio ed è il giorno dell’Assemblea del cibo, “Food Assembly”, nella cittadina inglese di Frome, nel Somerset. L’iniziativa, che ha origini francesi, è arrivata a Frome nel 2015, per volontà di due donne: Pia e Lindsay. L’obiettivo è quello di mettere in contatto i produttori della zona e i consumatori, per stimolare l’acquisto…

Al contadino non far sapere…

Essere contadino in Europa al giorno d’oggi non è uno scherzo, essere un piccolo agricoltore complica le cose, produrre con metodo biologico è ancora più difficile, eppure sono ancora in molti a scegliere questa strada in salita. Spesso non si tratta di scelte obbligate o di eredità familiari, ma piuttosto di decisioni consapevoli accompagnate da una…

Il frigorifero comunitario nella campagna inglese

Il problema dello spreco di cibo che caratterizza la vita delle nostre città è sentito anche in campagna, almeno in quella inglese. Nella cittadina di Frome nel Somerset (circa 20 mila abitanti) hanno trovato una semplice soluzione: il frigo comunitario. Si tratta di un semplice frigorifero, forse un po’ più grande della media (non se…

Rio 2016: la lotta dei Guaranì per sopravvivere

Cominciano oggi i Giochi Olimpici di Rio 2016 che attireranno per circa 20 giorni l’attenzione del mondo dello sport e non solo, sul Brasile. Questo grande evento sportivo (come i mondiali di due anni fa) è l’occasione per mostrare al mondo quello che avviene tutti i giorni in questo immenso Paese e di cui difficilmente…

Diga di Inga: la Banca Mondiale ci ripensa?

Il fiume con la maggior portata d’acqua in Africa, il secondo al mondo dopo il Rio delle Amazzoni, ingabbiato da un sistema di dighe che dovrebbero portare energia elettrica a tutto il continente. Si tratta di Inga, un colosso di sbarramenti sul fiume Congo. L’ultimo in ordine di tempo è il progetto di Grand’Inga destinato…

Polochic, vittoria per 81 famiglie

“Terra in vista!” non è l’urlo del marinaio arrampicato sull’albero maestro, che annunciava la fine di un viaggio ma è la prima tappa di un lungo percorso che stanno seguendo molte famiglie della valle di Polochic in Guatemala. E’ del 13 luglio la notizia, diffusa dall’Ong Oxfam, che finalmente, dopo anni, 81 famiglie si sono viste…

Bolloré non vuol sentir parlare di land grabbing

Bolloré vuole vincere. Il 25 aprile scorso il gruppo francese ha annunciato un ricorso in appello contro il sito di informazione Bastamag, accusato di diffamazione per aver citato l’azienda in un articolo pubblicato nel 2012 dedicato al ruolo delle grandi imprese francesi nell’accaparramento delle terre. Il primo processo, terminato il 14 aprile scorso, ha portato…